Non resta che aspettare

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo nella scrittura di:

Un libro è stato lasciato sul treno. Scegliete il pov che preferite

La ragazza che mi stava leggendo ha preferito lasciarmi qui, sul tavolino del treno.

Prima di andarsene mi ha salutato, come se fossi un amico di vecchia data, ha accarezzato le pagine, rileggendone alcune e sistemando gli angoli spiegazzati.
Continua a leggere “Non resta che aspettare”

Annunci

Un’esecuzione avventurosa

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo nella:

Immedesimatevi nella musica cantata in un coro stonato

 

«Tenetevi forte! -urlò Mi alle sorelle, – Stiamo per accelerare di nuovo!», le note schizzarono con una velocità inaudita verso l’alto, «Ma com’è possibile? Questa melodia è tra le più facili in assoluto, sono settimane che ci bistrattano così!» riprese Re cercando di avvicinarsi alla piccola La, tutta tremante dietro Do. Continua a leggere “Un’esecuzione avventurosa”

Una giornata di shopping

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo in:

Raccontare la giornata di shopping di due persone  ma una delle due odia profondamente fare shopping mentre l’altra è obbligata ad accompagnarla.

 

La giornata non è di certo iniziata nel modo migliore.
Prima abbiamo dovuto fare la fila per comprare i biglietti del treno, perché questo Benedetto centro commerciale è fuori dalla tariffa dell’abbonamento.
Poi abbiamo scoperto che non esiste una navetta che collega la stazione al centro.
Poi abbiamo camminato in un stradina di campagna, a Milano? Non sapevo neppure esistessero ancora.

Continua a leggere “Una giornata di shopping”

Fuliggine

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo nella:

Scegliere una favola, decidere un personaggio e dargli un background. In sostanza, raccontare una favola dal punto di vista di un non protagonista. Scegliere una favola, decidere un personaggio e dargli un background. 

 

Ho sempre avuto paura di finire in una zuppa, mentre eccomi qui: sto aspettando che Fuliggine torni dal ballo.
Se lo merita proprio, con tutto quello che deve sopportare a casa con quelle due che la trattano peggio di una pezza e la madre che non è mai da meno.

Continua a leggere “Fuliggine”

Il diario del Master

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo nella:

La pagina di carta su cui state scrivendo si impregna delle parole che segnate. Descrivere dal suo punto di vista.inserire il tema

 

Finalmente è arrivato il mio momento! Da oggi non sarò più solo parte della ila di libri e i manuali dovranno smetterla di prendermi in giro, oggi è il mio giorno.

Dopo mesi il Master ha deciso che inizieremo una nuova campagna di Dungeon and Dragons e finalmente potrò scoprire ogni segreto, ogni dettaglio prima dei giocatori stessi!

Continua a leggere “Il diario del Master”

Il centesimo fortunato

Bentornati a tutti! Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo nella:

Descrizione di un borsellino dal punto di vista di una moneta

 

«Non pensavo fosse così buio qui, forse mi devo solo abituare alla luce.
C’è qualcuno? Non riesco ancora a vedere bene, nessuno?»

 Silenzio

«Ecco, sì. Adesso riesco a vedere. Ah, non c’è nessuno»

Continua a leggere “Il centesimo fortunato”

La danza della chiave

Bentornati a tutti!
Questa volta per Punti di Vista, io, Alice Jane Raynor e La Corte ci cimenteremo in una descrizione un po’ particolare, dove:

Un chiave ha deciso che non vuole più chiudere una serratura

In una tiepida giornata estiva, un mazzo di chiavi era in subbuglio per i timori nella nuova arrivata, una chiave a singola mappa, per serratura a leve, appena creata da un famoso fabbro ferraio.Era così bella e ben fatta che spesso il Proprietario del mazzo la mostrava agli amici elogiandone l’impugnatura delicata che sembrava esser fatta in argento.

«Non voglio chiudere quella serratura, non mi sembra giusto», il mazzo di chiavi vibrò per un istante, poi la più anziana prese parola per tutte.

Continua a leggere “La danza della chiave”